Il Modo EFFICACE per pulire gli attrezzi Pilates

Iscriviti alla Newsletter

Ti piace questo contenuto? Iscriviti alla newsletter, otterrai contenuti gratuiti per il tuo allenamento!

Inserisci i tuoi dati(Obbligatorio)
Consenso Privacy*(Obbligatorio)

La pulizia delle macchine Pilates è un aspetto importante per chi possiede uno Studio.

Scegliere un’azienda leader nel settore già garantisce materiali di qualità e durevoli nel tempo quindi la manutenzione fatta a modo è un motivo in più per farli durare in eterno!

Personalmente quando possedevo lo studio (ma ora lo faccio con gli attrezzi personali che ho a casa mia) avevo un paio di modi “faidate” per pulire e disinfettare i grandi attrezzi.

Oggi mi affido totalmente all’azienda Duedd ed allo strepitoso EcoD (vai a leggere subito qui se vuoi un unico prodotto ecosostenibile che ti farà risparmiare! https://www.duedd.com/index.php?rif=2126)

IL FAI DA TE

Acqua e Tea Tree

Io utilizzo acqua purificata ad osmosi inversa, poiché, essendo più leggera, contiene meno sostanze che potrebbero intaccare le parti del macchinario. La semplice acqua del rubinetto, o se vivete in un posto dove avete acqua calcarea, l’acqua demineralizzata, è estremamente utile per il 90% delle pulizie che devi fare, a questa unisco 10/15 gocce di olio essenziale di Tea Tree e di timo (io utilizzo quelli dell’azienza Remedia che sono sul mio territorio)

Con questa soluzione pulisco le seguenti parti:

  • Binari e struttura in legno del Reformer

  • Roll-down bar in legno e Push-Through della Cadillac

  • Pedali della Chair

  • Ma anche i piccoli attrezzi ed il Mat

Ricorda comunque sempre ai clienti di portare un asciugamano da stendere sugli attrezzi e sul tappetino.

ECCO LA MIA SCELTA TOP!!!

ECOD MULTISUPERFICI

eco D è un detergente ecologico di alta qualità, polivalente per la pulizia una peculiarità che rende eco D un prodotto d’eccellenza che scelgo anche per la mia casa.

Con eco D non solo è possibile completare l’80% delle pulizie con un solo prodotto, ma è altrettanto possibile che tale prodotto abbia oltre ad un’ottima efficacia pulente, un basso impatto ambientale, e non ultimo un grande vantaggio economico concretamente misurabile (mediamente il 82% in meno rispetto ad altri prodotti in commercio). Tutte caratteristiche per me importantissime!

Caratteristiche principali di eco D:

  • Senza coloranti.
  • Senza allergeni.
  • PH neutro.
  • Biodegradabile.
  • Prezzo 82% più basso rispetto alla media di mercato.
  • Confezione 100% riciclabile.
  • Impiego di plastica: 3 flaconi contro 43 necessari ai prodotti tradizionali pronti all’uso.

QUALITA’ GARANTITA:

Il suo formulato fa di eco D un prodotto di altissima qualità, grazie alla sua biodegradabilità ha un bassissimo impatto ambientale, pertanto contribuisce enormemente al rispetto dell’ambiente in cui viviamo e sapete quanto io ci tenga a questo aspetto!

La sua forza attiva è assolutamente priva di colorante, il suo PH è neutro, quindi delicato sulle superfici.

Da allergica, il fatto che la gradevole profumazione è priva di allergeni, è un altro aspetto di fondamentale importanza che mi ha fatto scegliere questo prodotto.

Come voi sapete gran parte dei pruriti, degli arrossamenti delle mani e vere e proprie allergie sono spesso causate da detergenti di bassa qualità e soprattutto dagli allergeni in essi contenuti.

Per questo è la mia scelta Top, io non lo cambierei con niente altro, anche le ragazze che seguono il mio Master in pilates per insegnanti sono molto soddisfatte di seguire questo suggerimento!

Acquistalo con lo sconto dedicato agli “amici pilatosi” a questo link:

https://www.duedd.com/index.php?rif=2126

PER LA MANUTENZIONE VERA INVECE….

Spray al silicone

Qui si tratta di vera e propria manutenzione dei tuoi grandi attrezzi e fai attenzione a non usarlo troppo liberamente o su parti che non sono elencate di seguito.

  • Tubi della Cadillac dove si muovono i cursori

  • Sulle molle per attutire i rumori metallici

  • Sulle maniglie della Chair per silenziare i cigolii

    Infine, il consiglio è di avere costanza nella cura dei vostri attrezzi.

E’ meglio passare 10-15 volte con acqua e straccio, piuttosto che passare una volta sola con una soluzione che contiene sostanze chimiche pesanti!

Io, diversi anni fa, dopo un corso di formazione intensivo ospitato nel mio studio, per risparmiare tempo a fine giornata passavo un prodotto molto igienizzante ma aggressivo sui miei attrezzi con il risultato di “seccare” il rivestimento in pelle…per recuperare il danno ho dovuto passare un apposito prodotto per l’idratazione della pelle ogni giorno per 1 mese 2 volte al giorno!

I tuoi attrezzi possono durare in eterno, ma se vuoi anche che la finitura del legno e i rivestimenti metallici durino così a lungo, non è consigliabile utilizzare soluzioni di pulizia troppo forti o non provvedere al “check scorrimento componenti” per risparmiare qualche secondo di sforzo.

Lasciami un commento